Stadio Ferraris di Genova

Informazioni utili sullo Stadio Ferraris di Genova: pianta e settori, dove acquistare i biglietti, come arrivare e dove parcheggiare.

Lo stadio Luigi Ferraris di Genova, noto anche col nome di Marassi dal quartiere in cui sorge, è il principale impianto sportivo di Genova. Ospita le partite del Genoa e della Sampdoria, ed ha una capacità di circa 36000 posti a sedere. E’ il più antico stadio italiano ancora in uso, e per questo ha il soprannome di “Tempio del calcio”.

La sua inaugurazione avvenne nel 1911, ed è proprietà del comune di Genova, che l’ha dato in gestione alla società Luigi Ferraris SRL, i cui soci sono in proporzioni uguali la Sampdoria e il Genoa. Lo stadio ha ospitato una serie di eventi di rilevanza internazionale, tra cui la partita Spagna-Brasile dei mondiali di calcio 1934 e 4 partite dei mondiali 1990, ma è stato utilizzato anche dalla nazionale italiana di rugby, specialmente tra la fine degli anni ’90 e l’inizio degli anni 2000, prima che la federazione italiana rugby decise di trasferirsi al Flaminio di Roma.

Il Ferraris ospita spesso anche la nazionale italiana di calcio. Tra i match disputati in tempi recenti, il più importante e sentito è stato sicuramente quello del 18 novembre 2014, una partita amichevole Italia-Albania terminata 1-0 per gli azzurri guidati da Antonio Conte, organizzata per raccogliere fondi dopo che pochi giorni prima un alluvione mise in ginocchio la città di Genova.

Settori

Lo stadio Luigi Ferraris di Genova è diviso in 5 settori:

A questi si aggiunge un settore dedicato ai disabili, con una capacità di 113 posti a sedere.

Mappa

Di seguito trovate una piantina dello stadio Luigi Ferraris utile per scegliere i posti migliori e avere una buona visuale.

Biglietti

Biglietti per le partite del Genoa

I botteghini dello stadio si trovano in Via Jeanne Monnet, di fronte all’ingresso tribuna. Questa biglietteria è aperta il giorno della partita, in base all’orario della gara. In alternativa, è possibile acquistare i biglietti in città al ticket office del Genoa situato in Via Al Porto Antico 4 (telefono: 010-5959709, email: ticketoffice@genoafc.it), dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 19:00. I biglietti si possono acquistare poi anche online e in una serie di rivendite Listicket in città; la lista è disponibile al seguente indirizzo.

Biglietti per le partite della Sampdoria

I biglietti per le partite casalinghe della Sampdoria si possono acquistare presso il Service Center UC Sampdoria, situato in Via Cesarea 97R. E’ aperto dal martedì al venerdì dalle 9:30 alle 18:30, e il sabato dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00. Resta aperto anche il giorno della partita, con orari variabili in base all’orario del match. Per ulteriori informazioni è a disposizione il numero di telefono 010-562456 e l’indirizzo email service@sampdoria.it

Per alcune partite casalinghe della Sampdoria i bambini fino a 14 anni entrano allo stadio gratis. Sono poi disponibili biglietti a prezzo ridotto per i disabili e per gli studenti universitari under 28 in possesso della CUS Card (soltanto per il settore Distinti 3° anello).

Biglietti per i concerti al Ferraris

Lo stadio di Genova viene spesso utilizzato anche per i concerti. Negli ultimi anni si sono esibiti al Ferraris artisti italiani come Edoardo Bennato, Vasco Rossi, Claudio Baglioni, Lucio Dalla, Pino Daniele, Gianni Morandi e Fabrizio De Andrè. A loro si sono affiancate star della musica internazionale come Lou Reed, Joe Cocker e Frank Zappa. Inoltre, prima della partita Genoa-Juventus del 29 ottobre 2014, il cantante Jack Savoretti ha cantato e registrato il video del suo nuovo singolo Home.

Come arrivare

Lo stadio Ferraris si trova nel quartiere di Marassi, in una zona densamente abitata, a a circa 3 chilometri a est del centro storico di Genova. E’ raggiungibile con i mezzi pubblici, e ovviamente anche in auto, sebbene trovare parcheggio sia decisamente difficile.

Autobus

E’ l’autobus il miglior mezzo per raggiungere lo stadio. La zona di Marassi è infatti servita dalle linee del trasporto pubblico di Genova AMT numero 12 (Caricamento, Giro del Fullo), 13 (Prato, Caricamento), 14 (De Ferrari, Prato), 37 (Via dei Platani, Stazione Principe), 47 (Largo Merlo, De Ferrari, Largo Merlo), 48 (Molassana, Piazzale Kennedy), 480 (Brignole, Sant’Eusebio) e 482 (Brignole, Sant’Eusebio). Inoltre, in occasione delle partite sono attive le linee BM con corse da Molassana, CM con corse da Caricamento, KM con corse da Piazzale Kennedy, SM con corse da Stazione Principe e 47/ con corse da piazzale Kennedy.

Treno

La stazione ferroviaria più vicina allo stadio Luigi Ferraris è quella di Genova Brignole, dove fermano sia i treni provenienti da nord (Torino, Milano), che quelli da sud-est (Firenze, Roma). Dalla stazione Brignole è possibile raggiungere lo stadio a piedi in circa 25 minuti o affidandosi agli autobus del trasporto pubblico (linee 480, 482 e 15).

Lo stadio Marassi è raggiungibile in treno anche dal nord della Liguria, utilizzando la ferrovia Genova Casella, un treno storico a scartamento ridotto che collega il comune di Casella alla città di Genova. All’interno della zona urbana, da nord a sud le fermate sono Pino, Campi, Trensasco, Cappuccio, Sant’Antonino, San Pantaleo e Piazza Manin, fermata situata a circa 700 metri dallo stadio. Per maggiori informazioni si rimanda al sito ufficiale della ferrovia Genova Casella.

Metropolitana

La metropolitana di Genova è composta da una sola linea, il cui capolinea est è la stazione di Genova Brignole, che rappresenta il punto più vicino allo stadio. Una volta scesi, come nel caso del treno è possibile raggiungere lo stadio a piedi in circa 25 minuti o affidandosi agli autobus del trasporto pubblico (linee 480, 482 e 15). A questo indirizzo è possibile consultare la mappa della metropolitana di Genova.

Auto

Da nord (Milano, Venezia) si raggiunge lo stadio di Genova imboccando l’autostrada A7 e proseguendo sulla A12 fino a Genova Est; usciti dallo svincolo è sufficiente procedere sempre dritto, arrivando in città costeggiando il torrente Bisagno lungo Via Rino Mandoli fino a Piazzale Marassi e Via Giovanni de Prà; lo stadio si troverà sulla sinistra. Da sud (Firenze, Roma, Napoli) occorre imboccare l’autostrada A12 Genova-Livorno, fino al casello Genova Est, e seguire le indicazioni precedenti.

Il parcheggio in zona stadio è difficile, in quanto il quartiere di Marassi è densamente popolato; come se non bastasse, in occasione delle gare è in vigore la zona a sosta limitata (ZSL): meglio lasciare la macchina a qualche chilometro di distanza, e proseguire a piedi o con i mezzi pubblici.

Storia

La storia del Ferraris come palcoscenico per le partite di calcio iniziò il 22 gennaio 1911, quando Genoa e Inter si sfidarono. All’epoca lo stadio si chiamava Campo di Via del Piano, e sorgeva accanto allo stadio Cajenna, dove giocava l’Andrea Doria. Nel 1926 la Cajenna fu dichiarata inagibile, e il Genoa acquistò il terreno, sul quale poi venne costruita una nuova tribuna per il Via del Piano. I lavori per l’espansione terminarono nel 1932, e il 1 gennaio 1933 lo stadio venne inaugurato e intitolato a Luigi Ferraris, capitano del Genoa morto in guerra.

In seguito lo stadio fu espanso varie volte, fino a raggiungere una capienza massima di quasi 60.000 spettatori, raggiunti per la prima volta in occasione del derby Genoa-Sampdoria del 1982, terminato 1-1. Per i mondiali del 1990 lo stadio fu demolito e ricostruito: il nuovo progetto, opera dell’architetto Vittorio Gregotti, non riscontrò i favori del pubblico di Genoa e Sampdoria, poichè avrebbero preferito una ristrutturazione ad una demolizione completa. Del vecchio stadio rimase infatti soltanto l’ingresso della tribuna, e la capienza venne ridotta a poco più di 40.000 spettatori, ridotta ulteriormente nel 2005-2006 per permettere la partecipazione della Sampdoria alla coppa UEFA, per renderlo a norma secondo i criteri di visibilità e sicurezza in vigore.

Le Squadre

Genoa

Il Genoa Cricket and Football Club 1893, o più semplicemente Genoa, è la squadra di calcio italiana in possesso del più antico documento scritto attestante la data di fondazione, avvenuta il 7 settembre 1893. Il Genoa disputa le partite casalinghe nello Stadio Luigi Ferraris di Marassi, quartiere di Genova, e gli ultrà del Genoa occupano il settore Gradinata Nord.

La maglia del Genoa è composta dai colori rosso e blu a quarti e il suo simbolo è il Grifone, antico animale mitologico, rappresentante originariamente la fiera protettrice della città di Genova. Il Genoa ha ritirato le maglie con il numero 6, in memoria del capitano Gianluca Signorini, e con il numero 12, dedicata alla Gradinata Nord.

Il Centro Sportivo Gianluca Signorini si trova presso Villa Rostan, nel quartiere di Pegli ed è la sede del Genoa e il centro d’allenamento della prima squadra.

Sampdoria

L’Unione Calcio Sampdoria nasce nel 1946 dalla fusione della Sampierdarenese (1891) e della Andrea Doria (1895) e i colori sociali della Sampdoria sono blu-bianco-rosso-nero-bianco-blu, una combinazione di colori unica al mondo e per questo motivo i giocatori della Sampdoria sono anche chiamati “blucerchiati”. La Sampdoria disputa le partite interne nello Stadio Marassi di Genova e gli ultrà blucerchiati occupano il settore Gradinata Sud.

Nella storia della Sampdoria si ricordano lo scudetto 1990-1991 e la finale di Coppa Campioni nel 1992, persa contro il Barcellona.

Dal 2002 la sede della Sampdoria si è trasferita dal Palazzo del Melograno a Corte Lambruschini, nella centralissima piazza Borgo Pila, presso la stazione di Genova Brignole. Dal 1980 la prima squadra della Sampdoria, ma anche alcuni settori delle giovanili, si allenano presso il Centro sportivo Gloriano Mugnaini nella cittadina di Bogliasco, nel golfo di Tigullio, un luogo ideale per preparare le partite.

Dati dello Stadio

Informazioni utili

Indirizzo

Via Giovanni de Prà, 16139 Genova GE, Italia

Contatti

TEL: +39 010 839 2431

Trasporti

Fermate Bus

  • Marassi/stadio (301 mt)

Dove si trova

Vedi gli Hotel in questa zona
Alloggi Stadio Ferraris di Genova
Cerchi un alloggio in zona Stadio Ferraris di Genova?
Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Stadio Ferraris di Genova
Mostrami i prezzi
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.8 su 9 voti
Condividi